E' stato pubblicato il rapporto "European Energy Poverty Index (EEPI), la fotografia della povertà energetica europea che vede l'Europa divisa a metà, gran parte dei Paesi europei presenta un alto livello di penetrazione della povertà energetica, secondo il documento pubblicato dalla Right to Energy Coalition.
Le principali cause di povertà energetica sono gli alti costi delle bollette e la mancanza di interventi di riqualificazione ed efficientamento energetico.
Il Paese più povero energicamente è la Bulgaria. I Paesi più virtuosi risultano essere la Svezia e Finlandia. Tra i 28 paesi l'Italia occupa il 19mo posto.

Download
Energy Poverty Report.pdf



Back