Si è svolto il 25 febbraio scorso, presso la sede dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, l’incontro tra i rappresentanti di Federesco -l’Associazione nazionale delle Energy Service Company (Esco) - e il Collegio di ARERA, alla presenza del Presidente Besseghini e i componenti Castelli e Saglia.In un clima molto cordiale, alla luce degli indifferibili obiettivi internazionali di lotta al cambiamento climatico, al tavolo di confronto è stata rappresentata l’importanza che avranno l’efficienza energetica e la generazione distribuita nella Terza Rivoluzione Industriale, di transizione verso un’economia low-carbon.Federesco ha evidenziato che l’efficienza energetica debba essere vista alla stregua di un’attività infrastrutturale che, per l’impatto economico, sociale, culturale e ambientale che produrrà, è altamente strategica e, inoltre, “autoliquidante”, in quanto il risparmio energetico ed economico che genera permette di ripagare l’investimento iniziale.Puntare su un’economia a basse emissioni di carbonio significa trasformare drasticamente l’infrastruttura energetica, gli usi e i comportamenti e significa ripensare completamente i settori economici portanti nazionali. Questo comporterà riduzione della spesa pubblica, nuova occupazione, maggiore benessere e una prospettiva di lungo corso per le nuove generazioni.In tale contesto, Federesco ha voluto a condividere con l’ARERA il concetto che, peragevolare e snellire i rapporti tra gli operatori di settore, è indispensabile prevedere l’istituzione di un interlocutore unico a livello governativo sui temi energetici, al qualeattribuire la gestione delle risorse derivanti dall’unificazione di tutti i fondi stanziati nel Bilancio dello Stato per la realizzazione degli interventi di efficienza energetica; è inoltrenecessario che il Fondo di Garanzia previsto dall’Art. 15 D.Lgs. 102/2014 veda finalmente la luce e che sia permessa la libera commercializzazione, senza vincoli, delle detrazioni fiscali sulle riqualificazioni energetiche degli immobili.
In allegato l'intero comunicato stampa

Download
2019.03.08 - Federesco_Incontro con ARERA_CS.pdf



Back