La climatizzazione pesa per il 57 per cento sui consumi energetici sui consumi energetici negli edifici ad uso ufficio, seguita dalle apparecchiature elettrcihe ( 26%) e dall'illuminazione (17%).
E' quanto emerge dal Rapporto Assoimmobiliare - ENEA. Il rapporto ha calcolato una spesa media annua a metro quadro di circa 15 euro per la climatizzazione estiva e invernale, 6,40 euro per le apparecchiature e 4,40 euro per l'illuminazione.
Lo studio è stato realizzato su un campione di 118 edifici direzionali distribuiti su tutto il territorio nazionale e ha evidenziato variazioni significative tra le regioni del Nord, dove i consumi sono maggiori, e quelle del Centro e del Sud.L'analisi comparata delle diagnosi energetiche al centro dell'indagine ha permesso inoltre di identificare indici di prestazione di riferimento per valutare eventuali attività di ottimizzazione del consumo energetico degli edifici.
La disomogeneità di approccio dovuto all'assenza di una metodologia condivisa e la necessità di definire degli indicatori univoci, ha indotto ENEA e Assoimmobiliare a proporre una personalizzazione del foglio di calcolo di accompagnamento per la redazione delle diagnosi energetiche da presentare entro i prossimi quattro anni, in modo da fornire uno standard nella classificaione dei consumi energetici.

Allegato: Benchmark di consumo energetico degli edifici per uffici in Italia

Download
Rapporto_Benchmark-Consumi-Uffici 2019.pdf



Back