Il Ministero dello Sviluppo Economico pubblica la "Relazione sulla situazione energtica nazionale", un documento che illustra in maniera sintetica l'andamento del settore energetico, aggiornato al 2018.
Le fonti rinnovabili soddisfano per oltre un quinto la domanda di energia e si confermano come risorsa strategica, anche in termini economici ed occupazionali, per lo sviluppo sostenibile del Paese.
Aumenta la domanda per usi civili, che rimangono il primo settore di consumo finale, seguito dai trasporti. Rimane debole la domanda dell'industria.
L'efficienza energetica, frutto di molti strumenti di sostegno e promozione adottati ( dalle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici, al nuovo Conto Termico, ai Titoli di efficienza energetica) ha determinato rilevanti risparmi di energia stimati, nel periodo 2014-2018, in circa 11,8 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio.Tuttavia, nel corso dell'ultimo anno, il livello di efficienza energetica, pur soddisfacente, è rimasto stabile: l'intensità energetica del PIL risulta infatti in lieve aumento, pur rimanendo tra i valori più bassi dei Paesi OCSE.
La bozza del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (PNIEC), presentata a dicembre 2018, pone la promozione dell'efficienza energetica tra i principali obiettivi da perseguire.




Download
Situazione energetica nazionale.pdf



Back