Il tema dell'efficientamento energetico è stato al centro del Premio Enea-Federesco "Donne di Classe A" a 6 cantine guidate da imprenditrici italiane, che hanno scelto di investire in efficienza energetica per aumentare la loro competitività, risparmiando energia e creando le condizioni per una crescita sostenibile della loro impresa, in linea con le sfide dell'Agenda 2030. Ilaria Bertini, direttore del Dipartimento Unità efficienza energetica dell'Enea, ha consegnato insieme a Claudio Ferrari, presidenze FEderesco, la targa "Cantina dell'anno" a José Rallo di Donnafugata. "La scelta di Enea - afferma Ilaria Bertini - vuole premiare la capacità e l'impegno, tutto femminile, di guardare al futuro non solo con un'attenzione al profitto ma soprattutto con una cura all'ambiente e alla qualità dei prodotti, introducendo l'efficienza energetica in un settore prioritario per quanto riguarda la sostenibilità".

Il premio "Donne di Classe A" nasce dalla campagna per l'efficientamento energetico promossa dal Ministero dello Sviluppo economico. E' stato istituito da Enea in collaborazione con Federesco, rappresentato dal presidente Claudio Ferrari e dalla fondatrice delle Donne del Vino Elisabetta Tognana. Le altre Donne del Vino premiate sono: Elena Fucci (Azienda Elena Fucci), Ilaria d'Eusanio (Chiusa Grande), Vincenza Alessio Librandi (Librandi), Anna Brisotto (San Simone), Laura Angelini (La Pietra del Focolare).



Back